MASTER CONTROLLO DI GESTIONE - GENOVA

PROGAMMA DEL CORSO

  • OBIETTIVI E FORME DEL CONTROLLO DI GESTIONE

Sistemi direzionali per l’orientamento al valore: Misurazione del valore e sistemi direzionali - Pianificazione e controllo strategico - Attività di Programmazione e controllo

Struttura, processi ed effetti del controllo di gestione: Controllo di gestione: strumenti e logiche di utilizzo. Controllo delle azioni, delle performance e controllo dei risultati. - Responsabilità economiche e obiettivi non eco-fin - Progettazione e valutazione dei sistemi di controllo. - La Balanced Scorecard, una metodologia per individuare i driver del valore

Gli strumenti del controllo di gestione: contabilità dei costi (cost accounting): Analisi dei costi e metodi di calcolo - Concetti e classificazione dei costi - Il comportamento dei costi - Progettazione dei sistemi di calcolo dei costi /Per processo/Per commessa - I differenti metodi di calcolo dei costi: Full costing/Direct dosting/Traceable costing o direct costing evoluto/L’activity based costing/La lean accounting - I differenti scopi del calcolo dei costi: costi diversi per scopi diversi/I costi nelle decisioni make or buy/I costi nelle decisioni di gestione operativa/I costi nelle decisioni strategiche/I costi e la valutazione delle Rimanenze di esercizio

Il budget e la Balanced Scorecard per un orientamento al futuro: Dal piano aziendale al budget di esercizio: le relazioni da non dimenticare - Il Budget nei suoi collegamenti con la strategia aziendale: il possibile ruolo della Balanced Scorecard - L’elaborazione del piano completo dei budget (master budget) • Il budget delle vendite/Il budget dei costi operativi (operating expenses) o Il budget a base zero o L’activity based budgeting/II Budget per aree gestionali o Budget commerciale/ Budget di produzione/Budget delle altre aree investimenti in asset tangibili e intangibiliConsolidamento delle diverse tipologie di budget nei budget finanziari - Dal Cash Flow al Free Cash Flow - l budget nelle produzioni su commessa: il budget di progetto

Il sistema di reporting direzionale: Il ruolo del Sistema di reporting nei processi di apprendimento organizzativo - Criteri per la progettazione di un efficace Sistemi di reporting Il reporting seguendo le logiche di:  Tableau de bord/Balanced Scorecard  Monitoraggio per aree funzionali o per aree gestionali. Analisi degli scostamenti - Reporting per specifiche esigenze di controllo strategico: Come cambia il reporting nell’era digitale

  • LA REPORTISTICA DI SOSTENIBILITÀ

Il concetto di responsabilità sociale d’impresa: Il concetto di sostenibilità e di responsabilità sociale d’impresa. Le motivazioni sottostanti la rendicontazione sociale e di sostenibilità

La rilevanza degli stakeholder nella reportistica di sostenibilità: L’impresa e i portatori di interesse (stakeholder) - Il coinvolgimento degli stakeholder nella reportistica di sostenibilità

Gli obblighi di rendicontazione non finanziaria nel contesto Italiano: Il decreto legislativo 254/2016 e la Direttiva Europea sulla rendicontazione non finanziaria - Il ruolo della rendicontazione sociale e della misurazione dell’impatto sociale nel terzo settore alla luce della Riforma

 La reportistica di corporate social responsibility e di sostenibilità: Il processo prima del prodotto: percorsi di rendicontazione sociale e di sostenibilità - Gli standard di riferimento: GRI, IR, AccountAbility, SA8000, ISO 26000

 Trasparenza e certificazione nelle informative non finanziarie: Strumenti per predisporre dei report trasparenti e affidabili. L’asseverazione esterna

  • SISTEMA DI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO NEGLI STUDI PROFESSIONALI

Come leggere il bilancio dello Studio - Analisi dei costi dello Studio - Analisi della resa economica per cliente/attività/pratiche - Identificazione della resa oraria - Identificazione dei parametri di produttività - Il budget orario dello Studio

Come creare un preventivo - La misurazione della risorsa tempo - Come svilupparsi commercialmente

pdfProgramma_SAF_Coge_2019_docenti_def.pdf